Per Farfalle sul Monte di Brianza (puntata n. 18)

Domenica di luglio a Mondonico alla ricerca di farfalle sui prati umidi.
 
Pyronia tithonus
 
Si tratta di un’elegante farfalla, appartenente alla famiglia dei Satiridi, dalle ali arancione con bordo e parte centrale di colore bruno. Le ali anteriori presentano un ocello nero con due puntini bianchi al centro. In Italia è presente ovunque ad eccezione di parte della pianura padana, dal livello del mare fino a circa 1000 m di quota. Predilige svariati tipi di ambienti: i prati caldi e soleggiati, il margine dei bosco, i luoghi umidi e acquitrinosi. E’ possibile osservarla in volo da luglio a settembre.
 
Questa farfalla presenta una generazione annuale. I bruchi si nutrono fino ad ottobre poi entrano in ibernazione, nascosti tra i ciuffi d’erba. Ritornano attivi la primavera successiva e hanno attività notturna, stando nascosti durante il giorno ai piedi della pianta ospite. Il bruco è piuttosto tozzo, color ocra o grigiastro, con tratti brunastri e una banda bianca sui fianchi. Vive a spese di diverse specie di Poacee (Festuca, Poa, Milium, Dactylis glomerata).
In Brianza viene considerata localmente vulnerabile.
 
 
 
 
Continua…alla prossima puntata
 
Testo e foto di Laura Farina
 

Commenti

Aggiungi un commento